Settimana Alpina 2016

Le Alpi & la gente

Geigelstein(c)Kattari

La quarta edizione della SettimanaAlpina, che si è tenuta a ottobre 2016 a Grassau/Achental (Germania), ha trattato i molteplici aspetti del rapporto tra le Alpi e le persone che vivono, lavorano e si rilassano nello spazio alpino. Importanti sfide attendono gli abitanti delle Alpi, i principali attori che si trovano a doverle affrontare. L’obiettivo della SettimanaAlpina era di condividere le esperienze raccolte nello spazio alpino per trovare nuove soluzioni future, specificatamente alpine, che possano preservarne il patrimonio sociale, culturale e naturale, evidenziare la varietà di approcci disponibili e discutere di opzioni di sviluppo sostenibile. La SettimanaAlpina 2016 ha inteso promuovere un dialogo diversificato e di ampio respiro, incentrato su tre campi d’azione principali: demografia, cultura e qualità della vita.

Chiemseedelta(c)Oekomodell-Achental

Le Alpi & la demografia

I cambiamenti demografici sono considerati una delle sfide principali delle Alpi. Chi sono gli abitanti attuali e futuri delle Alpi e che modelli di vita hanno? Come si può tenere (maggiormente) conto della diversità sociale (genere, generazioni, immigrati…) per promuovere un cambiamento favorevole allo sviluppo sostenibile nella regione alpina? Che influenza esercitano i cambiamenti demografici sul capitale sociale, la coesione e l’innovazione nello spazio alpino, sui modelli insediativi (p.es. spopolamento, proliferazione urbana), sul consumo di suolo, la conservazione della natura e la mobilità? Che contributo possono dare gli enti governativi e non governativi alla gestione di questi cambiamenti, per esempio nell’ambito delle politiche di pianificazione territoriale?

Alphornblaeser(c)Kattari

Le Alpi & la cultura

La cultura può essere un’importante risorsa e uno strumento di sviluppo regionale, La cultura dell’abitare, la cultura artistica, la cultura della cooperazione, il patrimonio culturale, compresi l’architettura alpina e il paesaggio culturale, nonché la diversità culturale sono aspetti che meritano la nostra attenzione. Quali sono i beni specifici della/e “cultura/e alpina/e”? Quali sono le “vere” esperienze culturali degli abitanti e dei turisti delle Alpi, che si celano dietro la facciata pubblicizzata globalmente dal marketing turistico? Come può la cultura in tutte le sue molteplici forme uscirne rafforzata, per supportare uno sviluppo regionale sostenibile nelle Alpi?

Chiemsee2(c)Kattari

Le Alpi & la qualità di vita

Qualità di vita, benessere, welfare e salute sono di importanza cruciale per mantenere vitali e dinamiche le società nella regione alpina. Ma è una sfida concordare definizioni comuni e mantenere un’elevata qualità in un’epoca di recessione economica. Quali criteri possono aiutare a descrivere al meglio gli aspetti specifici della qualità di vita nelle Alpi? Che influenza hanno  servizi di base, mobilità e fattori economici, demografici e sociali? Come possono i servizi ambientali ed ecosistemici contribuire a migliorare la qualità di vita nelle Alpi? Che opportunità e minacce comportano i cambiamenti climatici per la qualità di vita? Che innovazioni sociali ed economiche devono essere adottate e supportate per garantire un’alta qualità di vita alle generazioni future senza arrecare ulteriori danni all’ambiente alpino?

SettimanaAlpina: dal 2004

La SettimanaAlpina è un evento internazionale dedicato alle nuove e promettenti prospettive di sviluppo sostenibile nelle Alpi, organizzato ogni quattro anni dalle principali organizzazioni alpine impegnate nello sviluppo sostenibile e regionale. Questo evento è rivolto ai principali portatori di interessi alpini che hanno l’opportunità di scambiare e sviluppare nuove idee e modalità di cooperazione.

Gli organizzatori

Alleanza nelle Alpi; Convenzione delle Alpi; Programma Interreg Spazio Alpino; Associazione Città alpina dell’anno; CIPRA International; Club Arc Alpin (CAA); ISCAR Alpine Research; Ökomodell Achental.

Finanzielle Unterstützung

Bundeministerium für Umwelt, Naturschutz, Bau und Reaktorsicherheit, Deutschland Ministerium für Umwelt und Verbraucherschutz, Bayern.