Sessione 27
Canapa: I semi della cultura

La canapa – il nuovo oro verde e le sue potenzialità per lo sviluppo sostenibile dell’economia, della cultura e dell’ecologia alpina

session27cwolfganggasser_pr
La canapa è stata, fin dai tempi antichi, una risorsa importante nella storia dell’economia e della cultura alpina. Dal momento che la canapa è una pianta dai mille usi, al giorno d’oggi è definita anche come il nuovo ‘oro verde’: la sua riscoperta nella regione alpina potrebbe rappresentare un elemento importante che coinvolge diversi settori e temi di ricerca che meritano di essere ulteriormente approfonditi. Alla luce di queste considerazioni, la sessione si propone di discutere sui seguenti principali aspetti fondamentali:
– Reintroduzione della coltivazione della canapa nella regione alpina e il suo impatto positivo sull’ambiente locale e sul paesaggio
– Analisi degli aspetti culturali legati alla presenza della canapa nelle Alpi dal punto di vista storico e con alcuni cenni alle prospettive attuali
– Presentazione di casi di studio e progetti locali
– Future opportunità economiche e culturali, per lo più collegate alla creazione di una rete tra i diversi attori e le diverse esperienze presenti nelle Alpi

Programma:
Introduzione e presentazione del workshop
Andrea Cottini, Associazione ARS.UNI.VCO – moderatore (10 minuti)

“Oltre l’agricoltura: la canapa alpina come risorsa per lo sviluppo sostenibile del territorio. Il progetto SATIVA”
Stefania Cerutti, Università del Piemonte Orientale (20 minuti)

Il sistema-canapa Alto Adige. L’esperienza di ECOPASSION
Christoph Kirchler, Ecopassion (20 mins)

Il progetto CENTRAL HEMP: prospettive e finalità
Filippo Favilli, EURAC RESEARCH (20 minuti)

Dibattito, tempo per domande e conclusioni

Interventi: Andrea Cottini, Stefania Cerutti, Christoph Kirchler, Filippo Favilli

Organizzazione: Associazione ARS.UNI.VCO (Associazione per lo Sviluppo della Cultura degli Studi Universitari e della Ricerca nel Verbano Cusio Ossola)
Contatto: Andrea Cottini

14.10.2016
IT
Kleiner Heftersaal